Orchestra

Industria 4.0 2020-2021: un piano più vicino alle PMI

20 Gennaio 2020

Nella Legge di Bilancio 2020 le agevolazioni per le tecnologie comprese all’interno del Piano nazionale Impresa 4.0 passano da detrazione fiscale (iper ammortamento) a credito d’imposta calcolato sull’importo degli investimenti. Dal punto di vista finanziario si tratta di un miglioramento. La misura sarà fruibile per tutti quei beni che saranno acquistati nel corso del 2020 e nei primi 6 mesi del 2021 a patto che il relativo ordine risulti accettato dal venditore entro il 31 dicembre 2020 e sia avvenuto il pagamento di un anticipo di almeno il 20% del valore dell’investimento. Sarà possibile fruire del credito d’imposta a partire dall’anno successivo a quello di interconnessione. Gli investimenti che saranno più agevolati sono quelli per importi fino a 2,5 milioni di euro, che potranno vedersi riconoscere un credito d’imposta pari al 40% del costo, confermando le aspettative delle piccole e medie imprese. Un altro vantaggio significativo è dato dal fatto che, passando da iper ammortamento a credito d’imposta, non sarà più necessario avere utili per ottenere i benefici previsti dall’agevolazione.

Per tutti i beni acquistati nel 2019 e consegnati nel corso del 2020 rimangono invece confermate le regole attualmente vigenti.

I nostri prodotti